Registrazioni

The SINK #37 Drinkin’ invisibles at the Pio Albergo Trivulzio (era: 90)

Torna il più classico dei SINK dallo studio 1 di RNK, questa volta dedicato alla decade 1990-1999, ovvero agli anni novanta, che sono stati posti sotto disamina attenta dalla crew di radio nk , confortati e corroborati da tutta la chat #asphalto, che ha fornito un supporto insostituibile per la catalogazione delle cose.
Come sempre è stato un bordello micidiale, anche se va notato che ci sono state pochissime concessioni sia alla deriva scatologica sia a quella pornofila. Riassumere in breve la massa di fatti fatterelli factoids discussi è cosa impossibile e rimandiamo decisamente ad un ascolto attento e ponderato del poccast; ovviamente è molto possibile che vi siano incompletezze od affermazioni discutibili ma d’altra parte il nostro non voleva essere uno studio tassonomico della cosa, ci siamo quindi limitati alle sensazioni ed ai ricordi.
In quanto al titolo vi educiamo ciò: invisibile è il nome di un cocktail abbastanza schifoso miscelato a piacere dal barman con una scelta di 4 liquori non colorati (es: rum bianco – vodka – gin – cointreau) che furoreggiava nelle selezioni alcoliche ai nostri tempi; il Pio Albergo Trivulzio, aka Baggina, è uno dei più grandi istituti residenziali per la terza età di Milano, famoso per essere stato il casus belli di Tangentopoli.

CAVEAT: in alcuni tratti si avverte che il racconto è in parte incentrato sulla nostra adolescenza in Romagna; se certe terminologie o certi riferimenti a luoghi, fatti o persone risultassero arcane, ci dispiace ma la notte ci dormiremo lo stesso.

Ovviamente grazie ad atlantide tv , www.atlantide.tv , verso la quale poi un giorno troveremo modo di sdebitarci.