Putiferiae

Putiferiæ – Puntata 7 (01×07)

Registrata e trasmessa martedì 27 novembre 2012
Presso lo studio dei Klippa Kloppa
Seasshe Whitehead, Prete Criminale, Mr. Draghen
via Skype: Demiurgo

Settima puntata del kolossal in costume made in KK.

  • Geppino Peres indaga sulle personalità della storia e sull’infanzia di Adolfo Hitler.
  • Mari chiama le amiche Carrie e Puppi per un pomeriggio di confessioni e pettegolezzi.
  • Maurizio e Santina ci introducono all’angolo delle recensioni musicali improvvisate (nella fattispecie: Pinkcourtesyphone, “Wistful Wishful Wanton” e Marcel Fengler, “Thwack”).
  • Viene declamata l’apologia della musica dimmerda, con spiegazioni sommarie riguardo a MO-DO, “Eins Zwei Polizei”, O-Zone, “Dragostea Din Tei” e (immeritatamente, dai) Bob Sinclar, “Love Generation”.
  • Seasshe Whitehead dimostra di non sapere cosa siano né come si rappresentino i simboli di minore “<” e maggiore “>”.
  • Torna il dottor Gayé (o Gallet, non ho mai capito) col suo oroscopo.
  • poi
  • Rose Gialle In Anticamera, un radiodramma a cura di Maurizio Bontaglione e Liliana Faccioli Pintozzi: Geraldina ed il cavalier Bardazzi Rizzi alla fine arrivano al coito in una scena piena di umori e peccato, continuando a tramare contro la signora Giorgi, la quale. a sua volta, mentre è a casa con tutor Ronzo, riceve un pacco contenente il suo diario personale, segno che qualcuno è entrato in possesso dei suoi segreti. Poi, in un flashback, scopriamo che anni prima aveva tradito il suo Sandrino con l’amico Ismaele, che la adulava con frasi come “Annina, ti hanno scolpita nel legno del sorbo della valle del Sorbo”.
  • Momento asticella: il Demiurgo incassa la sua prima vittoria sfidando i KK a spiegare il significato delle parole “cordesco” (“nato tardi, dopo il termine naturale, spec. si detto di capi di bestiame”), “escatocollo” (“in diplomatica, parte del documento comprendente le formule finali di rito”) e “salpinge” (“in anatomia, denominazione comune ai condotti che, per la loro conformazione generale, ricordano la forma di una tromba”).