Istituto di Demiurgologia

100 cose che hanno rotto il cazzo (già da un po’)

100) gli arredamenti anticati
99) i film italiani anni ’70 spacciati per capolavori
98) le offerte a 9.99 euro
97) i sostituti del pasto
96) fare finta di avere sempre un mucchio di impegni
95) noleggiare una carrozza per il matrimonio
94) instagram
93) quelli che conoscono tutto su qualcosa e te la menano
92) i canali tv locali
91) lo pseudopuritanesimo
90) andare in vacanza in un luogo sede di una serie tv
89) l’esigenza di esternare al mondo il possesso di un mac
88) quelli di sinistra fermi culturalmente al 1977
87) le donne che s’atteggiano a cazzute non essendolo
86) comprare roba per il fai da te ed addobbarci un garage
85) le televendite
84) i consigli in tv per quando fa freddo o caldo
83) i libri per aumentare l’autostima
82) citare germano mosconi
81) gli adolescenti maschi che s’atteggiano a macho
80) le adolescenti femmine che s’atteggiano a troie
79) quelli che c’hanno 5000 euro in banca e ogni giorno guardano lo spread
78) le trasmissioni di cucina
77) gli adulti che vanno nei parchi gioco a fare gli imbecilli
76) gli occhiali con la montatura grossa
75) l’abuso di saccenza nel bevitore di birre artigianali
74) le presentazioni di libri
73) andare in treno alta velocità e postare commenti sul web dal wifi di bordo
72) lamentarsi delle compagnie aeree low cost
71) le cinesate comprate alle bancarelle
70) fare la vita da studente universitario a 38 anni
69) chiamare il/la proprio/a ragazzo/a “amico/a speciale”
68) fingere miseria e/o ricchezza
67) vantarsi delle multe
66) fare i maledetti di stocazzo
65) i circoli culturali
64) il calcio estivo
63) le feste della birra
62) quelli che ah a me piace il vintage
61) l’uso a cazzo del termine crowdsourcing
60) comprare lo smartphone e non sfruttarne le potenzialità
59) i discopub
58) i cani cazzuti
57) la musica balcanica
56) la tv 3D
55) sostenere che si stava meglio quando si stava peggio
54) sostenere che la scienza è subalterna alle discipline umanistiche
53) essere infantili
52) lamentarsi della grisi con post via iphone
51) lo slang fuori contesto
50) farsi finanziare dai genitori
49) le manifestazioni canore estive
48) la lomografia
47) le mode internettiane
46) il concerto del primo maggio e tutti i suoi epigoni
45) denigrare i classici della musica
44) la medicina alternativa
43) le feste anni qualcosa
42) le cupcakes
41) quelli che mangiano solo tacchino perchè devono fare massa
40) autodefinirsi nerd o geek
39) lo slow food
38) i sostenitori dei “metodi alternativi” per qualunque cosa
37) quelli che denigrano le proprie passioni d’una volta
36) andare nei locali e non staccarsi dal telefono
35) la caraffa brita
34) il packaging funambolico nelle confezioni di plastica per il cibo
33) il fantasy
32) quelli che gli fanno un velox e puntualmente andavano ai 55, giuro
31) quelli che non ti preoccupare siamo qua noi, poi non ci sono
30) non voler ammettere gli errori
29) non saper perdere
28) i fan di qualcosa che ti indottrinano e denigrano gli altri
27) “ah ma bisogna farlo almeno una volta nella vita” per giustificare ogni cazzata
26) mangiare come se non ci fosse un domani quando si divide il conto
25) il comic sans
24) le banche / le società assicurative
23) quelli che ah ma tanto lo fanno tutti
22) i <patiti di qualcosa> della domenica
21) ascoltare musica colta, leggere libri pesanti, guardare film d’essai e sottolinearlo ogni tre per due
20) le feste con gli scherzi
19) rtl 102.5
18) la massificazione di qualunque cosa
17) il complottismo
16) avere sempre un consiglio buono il giorno dopo
15) gli spaghetti allo scoglio
14) la tagliata di manzo
13) quelli che “ah non so dove ti ho già incontrato/a”
12) l’ipocondria sbandierata
11) raccontare i propri cazzi di natura sentimentale
10) chiedere in anticipo i regali che si vorrebbero ricevere
9) gli zoo
8) definirsi “asociali” quando si è solo timidi
7) definirsi “timidi” quando si è solo stronzi
6) scrivere messaggi criptici sul web, da inner circle di stocazzo
5) definirsi “artisti”
4) scolpirsi barba e/o capelli
3) i metrosessuali
2) quelli che mettono “mi piace” ai propri post
1) i gatti su internet