Caffenichilismo On Air

COA #167 – Riso alla Guangzhouese

Trasmessa il 14 ottobre 2015. Studio 1 “nicchia”: Demiurgo. Via Skype: PRNKFC.

Titolo originale: L’uniforme mimetica non è davvero uniforme.

Partiti con una defaillance della telefonia che “semplicemente ogni tanto funz” che faceva il paio con la mancanza da cibo dei conduttori, ma allietata dalle sigle amarcord degli esordi, la puntata si è dipanata secondo il classico schema palla lunga e pedalare. Sono state elargite informazioni sul disperso Filosofo, fatte le pulci al costo del fieno per roditori ed indagato sulla convenienza dell’innovazione in ambito farmaceutico (e non c’era il Wemma), elucubrato sulla moda degli alimenti radioattivi, subito un incursione gattesca, disquisito sulle birre-fuffa della Poretti e della Moretti, parlato del Biscotto Antico di Nonna Rosalba e provato più volte a contattare inutilmente l’uomo del toupé.
Segnaliamo la presenza di un Minuto di Concretismo dedicato ad un nuovo  filone sociale che non ha però ottenuto il plauso degli investors e degli stakeholders che ci saremmo aspettati.

All’interno è stato anche proposto un brano di soul (min. 32:00) Ain’t no man, ottumo benchè non coperto da diritti di Dina Moe and the Slow Men.
Finita la sigla si è palesato dall’oltremare in tenuta ginnica il peraltro ottumo Lepronte. Ma questa è un’altra storia, fatta di acido lattico e sudore duro..

La cover originale.

RNK_COA_167