The SINK #87 – May Day

Mentre eravamo in piazza a registrare questo monumentale poccast è arrivato il quarto stato di giuseppe pellizza da volpedo in persona, con tutti i descamisados e le madri puerpere e i braccianti e i proletari di tutto il mondo e ci ha gridato che ci dovevamo vergognare tutti, e alla svelta. Per tutta risposta il wemma ha suonato la fanfara che ha fatto montare apposta sotto il cofano del suo hummer.