Istituto di Demiurgologia

Yes, weekend.

Prima o poi doveva succedere. Perchè l’Italia è un paese di santi, di poeti, di commissari tecnici e di politici improvvisati.

Scendiamo in campo, ci buttiamo nella mischia, ci schieriamo con una parte politica. Cambieremo il paese, miglioreremo la vita di molti, apriremo la strada a nuovi traguardi dell’esistenza. Abbiamo già sudato duro: non siamo più freschi. Ci siamo rimboccati le maniche: non possiamo più barare. Ci sono facce nuove in giro, l’aria è già più pulita. Abbiamo i nomi, abbiamo la tecnologia, signori, possiamo farlo. Siamo determinati, concreti, lucidi e riflessivi; abbiamo un grande passato alle spalle ed un grande futuro davanti. I nostri principi sono fiducia, unità e partecipazione. Faremo grandi cose.

Molto presto.

Comments
  1. Andrea

    12 years ago

    Ma sii, finalmente, ci voleva una nuova e sana e sudata formazione politica, cosììì, siii, la frusta e la spada, belli corazzati vi voglio, facciamoli neri, anzi falciamo i neri, e i bianchi, e i gialli, e i grigi, facciamogliene vedere di tutti i colori, ed anche ai rossi, quei mentecatti,e ai verdi cosa vogliamo fargli? Io farei un girotondo sul pò dove ognuno, mano nella mano, ci piscia dentro, fino a renderlo il vero fiume giallo (fra l’altro speriamo di soffocare anche qualche siluro che lo vendiamo ai rumeni). Siii, viva la politica sana e rude, viva il sommovimento popolare, viva il popolo in sommovimento e sempre, ragazzi fatemelo dire, sempre: VIVA LA… però dai, alle europee chi candidate?

  2. Max^2

    12 years ago

    Ma come si coniuga la vox populi con il nichilismo?

    • Demiurgo

      12 years ago

      Non credendoci, fin dal principio.

    • Efefe

      12 years ago

      E chi se ne frega?

      • Demiurgo

        12 years ago

        il facistometro m’ha avuto un sussultino.